Riviera a Primavera: cosa fare e vedere

Primi caldi, primi ponti primaverili e di conseguenza il desiderio di concedersi una breve vacanza prima delle più lunghe pause estive si fa sentire. Una delle destinazioni più apprezzate per una fuga è la Riviera Romagnola, che anche in questa stagione ha molto da offrire ai suoi visitatori.

In questi mesi di primavera non mancano buone occasioni per fare una mini vacanza al mare. I ponti della Festa della Liberazione, del 1° Maggio e poi del 2 Giugno sono perfetti per regalarsi qualche momento di relax nei suggestivi panorami della riviera.

Le spiagge iniziano a prendere forma con le file di ombrelloni, a cui seguono i lettini e le sedie sdraio. Il boom estivo è ancora lontano, ma per regalarsi un po’ di relax respirando l’aria ricca di iodio e il silenzio interrotto solo dalle onde del mare non è mai troppo presto. Passeggiate in riva al mare, letture rilassanti, pedalate sulla ciclabile del lungomare, una partita di calcetto o di bocce sono solo alcune delle attività con cui ci si può intrattenere in spiaggia in questo periodo.

L’entroterra romagnolo è ricco di spunti: i piccoli borghi delle colline, le pianure coltivate, i parchi naturali, i numerosi castelli rendono questa zona una delle più allettanti per ogni genere di turista.

Gli amanti dello sport troveranno tantissime attività in cui cimentarsi dai percorsi in bicicletta al trekking di montagna fino alle discipline acquatiche e ancora yoga, pilates e molto altro ancora. Ce n’è per tutti i gusti e per tutti i livelli di allenamento.

La primavera è anche il periodo in cui i calendari delle manifestazioni in tutte le località balneari della riviera romagnola iniziano a popolarsi. Concerti, appuntamenti teatrali, balletto classico, mostre, mercatini, esposizioni e i grandi eventi di apertura delle discoteche più rinomate. In questo periodo dell’anno riaprono anche tutti i parchi divertimento della Romagna: Oltremare di Riccione, Mirabilandia, l’Acquario di Cattolica, Fiabilandia e tutti gli altri parchi tematici presenti.

Non c’è assolutamente spazio per la noia in Riviera, nemmeno durante questi primi timidi giorni di primavera.

La regione Emilia Romagna è nota anche per le sue numerose sorgenti termali, alcune delle quali localizzate proprio in riviera. Sulla costa si trovano diversi stabilimenti, tra cui i più noti sono quelli delle Terme di Riccione e di Rimini, due punti di riferimento per il turismo del benessere. Cure ma anche trattamenti benessere ed estetici sono disponibili all’interno delle più moderne strutture termali del territorio. Non mancano inoltre eleganti hotel con SPA a Cattolica come nelle altre località della riviera in cui riservarsi deliziosi momenti di coccole.

Una vacanza romagnola non può che comprendere golosi momenti gastronomici. In questa terra dai sapori intensi ci si deve concedere un tuffo nella cucina tradizionale senza remore assaporando i più noti primi piatti, l’immancabile piadina, i secondi di carne e le pietanze a base di pesce fresco.

L’Emilia Romagna e la sua rinomata costa adriatica sono pronte a dare il primo caloroso benvenuto ai turisti per una nuova stagione ricca di appuntamenti e di opportunità, per tutte le esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *