Valentino Marcattilii: la ricetta stellata

travelsnews.it

Valentino Marcattilii

Lo Chef Valentino Marcattilii ha introdotto nel mondo della ristorazione italiana,quel mood unico legato alla “cucina di casa”; un patrimonio che è stato sempre gelosamente conservato tra le mura domestiche; dalla sua idea nascono ricette uniche che rispecchiano lo stile tutto italiano di mangiare e di preparare le pietanze; profumi e sapori antichi che si vestono di nuovi orizzonti ma senza perdere il gusto delle cucine delle nostre case. Di Marcattilii sono note le ricette esclusive e delicate in puro Italian Style. www.assistenzacaldaieroma.cloud

Qui di seguito vi proponiamo una ricetta del noto chef italiano

Ingredienti per 4 persone

  • • 8 code di scampi dell’alto Adriatico
    • 4 scaloppine di fegato d’oca
    •  olio extra vergine d’oliva 120 gr
    • 1 cucchiaio di aceto balsamico
    • 30 g. di burro
    • 100 g. di insalate novelle
    tartufo nero
    • sale
    • pepe.

Procedimento

In una padella antiaderente precedentemente scaldata fate rosolare da ambo le parti le scaloppine di fegato d’oca, e a cottura ultimata porle in una teglia e tenerle in caldo. Nel grasso di cottura fate rosolare gli scampi e uniteli nella stessa teglia con il fegato. Aggiungere al fondo di cottura il burro e in una ciotola amalgamate al composto l’aceto balsamico e aggiustate di sale e pepe, mettete la teglia con gamberi e il fegato d’oca al forno per alcuni minuti a 170°,. Impiattare le insalate, porvi sopra gamberi e il fegato, condire con la salsa, servire affettando finemente il tartufo nero.

Ricetta deliziosa senza dubbio e molto originale a base di ingredienti pregiati sarà un vero successo se servita ad amici, infatti è perfetta per una cena informale in casa, piatto da accompagnare con vino a cui farà seguito e un buon dessert. Valentino Marcanttilii è nato nel 1954 a Mosciamo Sant’Angelo e inizia la sua carriera in cucina a 16 anni;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *