Pubblicato il 29 Apr 2017

Norvegia, nasce la Doomsday Library

The entrance to the international gene bank Svalbard Global Seed Vault (SGSV) is pictured outside Longyearbyen on Spitsbergen, Norway, February 29, 2016. REUTERS/Heiko Junge/NTB Scanpix      ATTENTION EDITORS - THIS PICTURE WAS PROVIDED BY A THIRD PARTY. THIS PICTURE IS DISTRIBUTED EXACTLY AS RECEIVED BY REUTERS, AS A SERVICE TO CLIENTS. NORWAY OUT. NO COMMERCIAL OR EDITORIAL SALES IN NORWAY.

È completamente immersa nel permafrost la “Doomsday Library”, la biblioteca che nell’isola norvegese Spitsbergen è stata costruita con lo scopo di proteggere il patrimonio letterario dell’umanità dopo l’Apocalisse.
Ma non solo, dopo il Giorno del Giudizio sarà l’unica testimonianza del passaggio dell’uomo sulla Terra.

Per conservare i libri viene utilizzato un sistema digitale di preservazione eterna chiamato PIQL, ideato in Norvegia e utilizzato per molti film di Hollywood. Due programmi, PIQL Writer e il PIQL Reader, permettono di trasferire contenuti digitali sulla speciale pellicola PIQL Film che rende gli scritti leggibili anche a distanza di 1000 anni.
I Paesi di tutto il mondo sono stati invitati a inviare le versioni digitalizzate delle loro opere più significative al World Arctic Archive.

Insomma, il luogo perfetto per i complottisti e maniaci di romanzi, film e serie TV post apocalittici!

I dettagli del progetto sul sito.

X
- Enter Your Location -
- or -