Da parte della Figc, c’è il rifiuto del pagamento previsto dalla clausola che potrebbe provocare dei seri problemi. Vediamo insieme cosa è successo da parte della Federcalcio. Entra nella piattaforma sportiva, su Betplays recensioni puoi avere maggiori informazioni sui bonus, i vantaggi e le promozioni attive tra cui anche le offerte dei bookmakers che ti aspettano con i loro nuovi pronostici.

Il patto non rispettato dalla Figc

La Figc non ha proprio intenzione di pagare la clausola che lega il tecnico Luciano Spalletti al club del Napoli. Infatti la Figc, a quanto pare, anche se ha pattuito nei contratti tale clausola,  non sembra aver voglia di rispettare le regole prese antecedentemente con il club degli azzurri. Ma il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis con un comunicato ufficiale smonta la Federazione. Dunque una questione piuttosto  delicata, tanto che a questo punto Giancarlo Viglione e Mattia Grassani cercano in tutti i modi di risolvere la situazione. La somma da versare per liberare il tecnico Luciano Spalletti ancora non viene pagata, ma da come abbiamo saputo, sembra che alcuni club della Serie A avrebbero spinto la Federazione a non pagare la clausola, sarà vero? Per partire dalla Liguria alla Corsica ci sono due porti cui andare, digita qui e scopri quali sono.

Il no di Aurelio De Laurentiis

Tuttavia il presidente Aurelio De Laurentiis non molla, ovviamente per una questione di principio e lavoro. Solitamente la Figc, non solo deve pagare la clausola per gli allenatori ma la stessa cosa vale per tutti i calciatori. In questo caso, se Luciano Spalletti dovesse pagare per liberarsi dal club del Napoli, la società a quel punto potrebbe andare via legale con il tecnico e non la Figc. Ma la Federazione, deve poi pagare sicuramente il debito di Luciano Spalletti che attualmente sembra che si stia muovendo per ottenere dei consigli con dei consulenti legali.   clausola che al momento della stipula viene semplicemente fatta per evitare che comunque il tecnico possa diventare rivale. La Figc quindi, è per questo che non intende pagare perché la panchina della Nazionale non ha una posizione in concorrenza con gli interessi del club degli azzurri.

La clausola per Luciano Spalletti

Inoltre, si potrebbe acquisire il pagamento di una clausola ad un club di Serie A dove Gravina avrebbe versato la cifra di 3 milioni di euro al presidente Strong> Aurelio De Laurentiis. Sì perchè in questo modo, oltre che a liberare Luciano Spalletti, a quel punto finanzierebbe il Napoli. Ma questa forma di pagamento, la Figc sicuramente la preferisce evitare, dunque come va a finire? Da una parte, per la sostituzione di Roberto Mancini, il nome di Luciano Spalletti è il primo ad essere scelto dalla stessa Federazione per occupare la panchina della Nazionale e nello stesso tempo il tecnico ha anche dato la sua disponibilità per questo. Ma finché non viene pagata la clausola c’è anche una penale dove la stessa Figc ha interpellato addirittura i legali per sapere se in questo caso, nella Nazionale possono esserci dei problemi.

Conclusione

Una situazione molto delicata dunque dove i legali della Federazione sono al lavoro fare chiarezza più che altro sulla clausola. Tuttavia l’intenzione di pagare non c’è ma l’allenatore Luciano Spalletti potrebbe comunque firmare e diventare il nuovo Commissario della Nazionale italiana. Ma potrebbe anche accadere che a quel punto il presidente  Aurelio De Laurentiis eviti che la Federazione paghi la penale, in tal caso potrebbe subentrare il nome di Antonio Conte per prendere il posto del tecnico.Per saperlo dobbiamo aspettare nei prossimi giorni le news.

 

Di Admin