Obiettivo casa pulita con il minimo sforzo

Perché la pulizia e l’ordine devono essere una priorità

Per essere accogliente, una casa non necessita di essere particolarmente lussuosa o arredata con mobili costosi e ricercati. Una casa modesta ma ben pulita ed ordinata, infatti, è molto meglio che una casa piena di lusso ma sporca.

Alcuni credono che per avere un’abitazione sempre pulita bisognerebbe diventare dei fanatici delle faccende domestiche, alle quali relegare gran parte del nostro tempo. Ma le cose non stanno così. Quali sono alcuni consigli pratici per riuscire ad avere sempre una casa pulita, ordinata ed accogliente?

Prima di parlare di quello che possiamo fare per raggiungere quest’obiettivo, bisogna tenere presente che è importante lavorare sul proprio atteggiamento mentale, eseguire una specie di mindset. Per farlo, basta capire l’importanza della pulizia e dell’ordine nell’ambiente in cui viviamo.

Innanzitutto ne va della nostra salute. Case piene di polvere o che presentano muffa sui muri possono causare problemi respiratori. Stanze come il bagno che non vengono regolarmente igienizzate possono diventare terreno fertile per germi e batteri nocivi per l’uomo.

Un altro vantaggio sarà quello di non provare imbarazzo quando riceviamo ospiti inaspettati a casa. Non dovremo giustificarci per lo stato in cui versa la nostra casa. Piuttosto questa sarà motivo di orgoglio.

Un ambiente disordinato poi, è fonte di stress e frustrazione. Quante volte ci sarà capitato di non riuscire a trovare il nostro portafoglio o le chiavi di casa a causa del disordine…

Capita l’importanza, non ci resta che passare all’azione.

Ciascuno può fare la sua parte

In primo luogo bisogna identificare i lavori da eseguire e metterli nero su bianco in funzione della frequenza con la quale vanno fatti: quotidiana, settimanale, mensile, semestrale…

Fatto ciò, non ci resta che assegnare a ciascuno il proprio ruolo. Anche i più piccoli possono fare la loro parte al riguardo. Non trascuriamo di lodarli quando si sforzano di portare a termine il loro compito.

Rendiamo tutti consapevoli dell’importanza di giocare d’anticipo, evitando che lo sporco o il disordine si accumuli. Il compito diventa infatti più semplice quando ognuno impara a rifarsi il letto, a mettere a posto i propri indumenti o a pulire quello che si è sporcato.

Attrezziamoci per le pulizie con tutto quello che ci serve. Potremmo affidarci agli ultimi ricercati della tecnologia per ottimizzare i tempi e risparmiare tempo ed energie: robot aspirapolvere, robot lavavetri, scope a vapore…

Da non trascurare è sicuramente l’esterno della casa. Questo rappresenta infatti il biglietto da visita della nostra abitazione. Le persone che verranno da noi si faranno un’idea del nostro concetto di pulizia dal modo in cui appare lo spazio esterno.

Identifichiamo quali sono gli elementi che trasmettono un’immagine di trascuratezza. Potrebbero essere le foglie secche, le erbacce che crescono nello spazio verde, la pittura del cancello che si sta scrostando…

In questo modo sapremo di preciso dove intervenire e con che frequenza farlo.

Ricordiamo: come in ogni cosa, la collaborazione e la pianificazione sono il segreto per raggiungere un obiettivo con il minimo sforzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *