Migliori page builder per creare un sito Web WordPress

La creazione di un sito Web in WordPress implica tutta una serie di aspetti. Come consulente SEO Milano ti posso dire che per raggiungere gli obiettivi del proprio sito Web WordPress è necessario usufruire di alcuni dei page builder.

Alcuni vantaggi dei page builder sono la velocità di realizzazione della pagina, non si richiede la conoscenza di codici particolari anche nella realizzazione di pagine complesse, sono plugin molto responsive, il tema del sito è indipendente rispetto alla pagine realizzate, ecc.

Per quanto riguarda gli svantaggi, è praticamente impossibile migrare tra un page builder e l’altro mantenendo lo stesso layout (ragion per cui la scelta del page builder dev’essere ben ponderata), mantenere e modificare una pagina è abbastanza complesso, alcuni di questi strumenti sono molto pesanti risultando poco effettivi da un punto di vista pratico (il momento di caricamento di una pagina può diventare di una lentezza disarmante), ecc.

  1. Divi: è un tema WordPress con un page builder visuale molto avanzato. A parte la bella grafica, Divi è un ottimo strumento dato che consente di personalizzare la grafica del sito, inserire i contenuti con un semplice click, soddisfa le esigenze più varie, consente di apportare modifiche (altezza, ampiezza e la posizione di diversi elementi) con un semplice trascinamento, ecc.
  1. WPBakery Page Builder: è un editor di WordPress con un fattore di lock – in (rapporto di dipendenza che si può stabilire verso un determinato plugin) molto elevato. Tra le caratteristiche più importanti c’è la semplicità di utilizzo, consente la creazione di pagine con query personalizzate per mostrare post e contenuti con layout diversi. Inoltre, WPBakery Page Builder è un editor sia front – end che back – end: consente di operare in modalità visuale e all’interno dell’interfaccia di amministrazione di WordPress.
  1. Elementor: page builder interessante perché anche nella sua versione gratuita mette a disposizione tante funzionalità. I moduli che l’editor offre per inserire varie tipologie di contenuto all’interno di un layout sono ben 29. L’utente che volesse acquistare la versione Pro di Elementor, potrà usufruire di 14 moduli aggiuntivi, oltre una serie di template non disponibili nella versione gratuita. È considerato uno dei migliori page builder di WordPress.
  1. Visual Composer: questo page builder non è altro che il vecchio nome di WPBakery Page Builder. Quindi, a parte il cambio di nome, le caratteristiche sono identiche.

La scelta tra un plugin per creare pagine WordPress o un servizio professionale dev’essere ben ponderata dato che gli aspetti ai quali si va incontro sono diversi.

Per il creatore di un sito web che punta a risparmiare, l’opzione dei plugin è la più economica e pratica se si ha già una pagina internet creata con WordPress. I siti Web rivestono un ruolo di grande importanza nel digital marketing, un ruolo spesso trascurato da numerose aziende che si ritrovano ad affrontare spese ingenti per convertire i visitatori in potenziali clienti. Uno strumento come un sito Web è un alleato prezioso per aumentare i profitti del proprio business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *