lorenzo mini

Nessuna nostalgia ma voglia di conoscenza. In Romagna, nell’entroterra e sul lungomare, esiste già un museo a cielo aperto di luoghi pubblici e privati costruiti all’epoca del Ventennio fascista: colonie marine, ville, cliniche, chiese, ex fabbriche, per lo più ruderi oggi in stato d’abbandono. L’associazione Spazi Indecisi di Forlì ha dato il via alla mappatura di questi edifici, così come aveva già fatto con altri del passato, e li ha inseriti in itinerari di riscoperta. L’obiettivo è depurarli dall’ideologia che li ha prodotti per dar loro una seconda vita. Nessun biglietto d’ingresso per visitare questi spazi, solo bisogna scaricare la mappa dal sito ed avere uno smart phone che permette di leggere i codi Qr che danno accesso alle informazioni multimediali sugli edifici visitati.  Foto Lorenzo Mini     www.spaziindecisi.it

Emilia-Romagna, Italy

image

Non solo Riviera . L’Emilia Romagna è anche Appennini, parchi e verde. Proprio a questi aspetti
 meno conosciuti della regione sono dedicate le iniziative di “Itinerando”, associazione che da più di 20 anni organizza giornate alla scoperta del territorio. Oltre 200 le proposte che spaziano dai trekking per gli escursionisti più esigenti alle visite didattiche per i bambini. Il calendario con tutti gli appuntamenti  si trova sul sito . www.itinerandoemiliaromagna.it

Emilia-Romagna, Italy

image

Otto tappe e 44 etichette di vini regionali fino al 24 settembre in Emilia Romagna. Ecco “Tramonto DiVino” la rassegna itinerante che celebra le eccellenze vitivinicole della regione, toccando le località marinare ma anche le città d’arte. www.emiliaromagnavini.it

Emilia-Romagna, Italy

6posto_torrechiara_luci_al_tramonto_lara-zanarini

Ad aggiudicarsi il 2° posto nazionale della V edizione di Wiki Loves Monuments è l’Emilia Romagna con l’immagine dei Trepponti al tramonto di Comacchio (FE), scattata da Nbisi, secondo il parere della giuria tecnica del più grande photo-contest digitale al mondo. Un’edizione da record per la regione del centro italia, non solo per il prestigio del podio, ma anche per la quantità e la qualità delle fotografie in gara. Delle 190 semifinaliste ben 70 arrivano dall’Emilia Romagna che si è distinta a livello nazionale per la significativa partecipazione al contest, con immagini provenienti dalle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì, Cesena e Rimini. Nella classifica delle dieci finaliste si sono ben piazzate anche la fotografia del Castello di Torrechiara (PR), di Lara Zanarini, al 6° posto, l’immagine di Marco Boschetti della Sala Nuti della Biblioteca Malatestiana di Cesena (FC) in 7° posizione, seguita all’8° dalla foto panoramica della Rocca di Brisighella (RA), realizzata da Paolo Forconi e, infine, decimo posto per la fotografia di Piazza Maggiore (Bologna) ripresa da Ugeorge durante una manifestazione di beneficenza. Delle 20.573 foto in concorso quest’anno per l’Italia, il 30%, ovvero 6283 immagini, sono di soggetti emiliani, per questo la  regione è al primo posto per uploading. Il soggetto più fotografato risulta essere stato la Pinacoteca Nazionale di Bologna, con 1095 scatti raccolti. (fonte: comunicato stampa) www.aptservizi.com

Emilia-Romagna, Italy

image

Un viaggio lungo cento giorni attraversando oltre 20 città dell’Emilia Romagna a ritmo della musica jazz. Questo è Crossroads 2017 che vede oltre 500 artisti (italiani ed internazionali) coinvolti in sessanta concerti. Alcune date di cui prendere nota: Piacenza (15 marzo), Rimini (20 marzo), Bologna (24 aprile). Il cartellone e’ estremamente articolato e comprende anche le programmazioni di altri festival come il “Ravenna Jazz” dal 5 al 14 maggio e il “Correggio Jazz” . Le prevendite sono on line. Scopri tutto su www.crossroads-it.org

Emilia-Romagna, Italy

image

Inizia il 19 febbraio 2017 la festa del 143° Carnevale Storico di San Giovanni in Persiceto (Bologna), uno dei più importanti in Italia, con la famosa “domenica degli Spilli”. Le solite sfilate in maschera ti annoiano? Qui il Carnevale è tutto fuorchè “solito”. Il termine “spillo”, in lingua dialettale, sta a significare la metamorfosi dei carri allegorici che sfilano per il paese.  Questi si presentano in piazza camuffati e ad un tratto, uno ad uno, si trasformano quasi completamente, “dischiudendosi” e svelando così la propria allegoria. Per mezzo di ingegnosi meccanismi nascosti, appaiono forme nuove, colori più brillanti e maschere e personaggi che recitano una breve pantomima, il tutto accompagnato da una studiata colonna sonora e da coreografie. Il carro si fa così palcoscenico, la piazza diventa teatro e la sfilata si muta in rappresentazione, dando vita ad un Carnevale diverso, stupefacente. La domenica successiva, il 26 febbraio, si svolge poi la premiazione e la festa continua con altre messe in scena, sfilate, truccabimbi e tanto altro. www.facebook.com

40017 San Giovanni in Persiceto, Metropolitan City of Bologna, Italy

X
- Enter Your Location -
- or -