Basilico, rosmarino e cannella: tre ricette dove utilizzare questi ingredienti, scopriremo anche le loro proprietà

Il basilico è una pianta erbacea annuale, appartiene alla famiglia delle Lamiaceae, un ingrediente classico della cucina mediterranea, una pianta non difficile da coltivare a casa. Ha diverse proprietà ed è anche un importante repellenti antizanzare. Esistono oli essenziali a base di basilico per profumare casa e tenere lontano gli insetti: https://diffusoreoliessenzialiclick.com/. Una ricetta semplicissima da fare che può ricordare il pesto alla genovese.

Pasta al basilico, preparazione adatta con spaghetti o anche pennette o fusilli

Questo primo piatto richiede l’uso del ghiaccio nella preparazione del condimento. Gli ingredienti sono: 350 grammi di pasta, 150 grammi di grana padano, cinque cucchiai di olio extravergine, due cubetti di chiaccio, 125 grammi di burro, 100 grammi di foglie di basilico, 1/2 bicchiere di acqua di cottura, sale e pepe q.b.

  • Il condimento si prepara mentre la pasta si sta cuocendo, quindi la prima cosa da fare è mettere su l’acqua, salarla e aspettare che bolle per buttare dentro la pasta.
  • Intanto che aspettate, lavate e asciugate bene le foglie di basilico e mettetele in un mixer con il ghiaccio a cubetti. Frullate il tutto e aggiungete sale e olio. Continuate a frullare fino ad ottenere una crema fluida.
  • Quando avete finito, prendete una padella antiaderente e accendete fuoco dolce, fate sciogliere bene il burro. Sentite la pasta, se è al dente conservate un bicchiere di acqua di cottura, stasferite la pasta nella padella con il burro sciolto e mescolate energicamente.
  • A questo punto, aggiungete parmiggiano e l’acqua di cottura, deve venire insieme a tutto il condimento, la grana e l’olio cremoso e omogeneo. La crema di basilico si mette quando il fuoco è spento, mescolate, manciata di pepe nero. Portate la padella in tavola e servite.

Primo piatto con rosmarino e pinoli

Il rosmarino è una pianta perenne, il suo nome è anche Salvia Rosmarinus Schleid, è una pianta perenne spontanea, cresce nell’area mediterranea e anche lungo le coste tirreniche e ioniche. E’ una bella pianta sempreverde da coltivare tanto in giardino quanto in terrazzo.

Ottima per fare anche infusi, liquori, prodotti beauty naturali ha tra le caratteristiche quella di migliorare la concentrazione, la memoria, favorire la concentrazione, migliorare infiammazioni e dolori articolari. Ha proprietà antiossidanti e anche antiturmorali, diciamo che un bel contorno di patate e rosmaricno in una dieta controllata e calibrata ci può essere.

Noi, non scegliamo un contorno ma un primo piatto pasta con rosmarino e pinoli, scegliete quello che volete: spaghetti, pennette, rigatoni, orecchiette, conchiglie o conchiglioni.

Ingredienti.

  • 320 g di pasta tipo spaghetti o linguine
  • 1 spicchio di aglio
  • mezza cipolla
  • 30 g di burro
  • 4 cucchiai di olio di oliva
  • 1 rametto di rosmarino fresco (solo le foglie)
  • 30 g di pinoli tritati
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 1 peperoncino fresco
  • 60 g di pecorino grattugiato
  • sale q.b.

Procedimento.

  • Fai cuocere la pasta proprio come abbiamo spiegato di fare per la ricetta di prima. Il sale va messo durante l’ebollizione. Mentre aspetti il momento di buttare la pasta o la sua cottura prepara il condimento.
  • Fai rosolare in una padella il burro (una noce) con del filo d’olio, la cipolla e l’aglio tritati. Unisci le foglie di rosmarino tritate e i pinoli tritati. A fuoco basso fai rosolare tutto quanto.
  • Sfuma con vino bianco, alza la fiamma e fai evaporare il vino. Aggiunge il peperoncino, sale qb e mescola la pasta non appena questa sarà pronta e scolata bene.
  • Porta in tavola la padella o la pastiera, spolvera il pecorino grattuggiato oppure metti a disposizione dei commensali pecorino e parmiggiano per dargli la libertà di arricchire il piatto come vogliono.

Petto di pollo alla cannella

La cannella è una spezia dolcificante, si chiama anche cinnamomo o cinnamomum verum (J.Presi). E’ un albero sempre verde oroginario dello Sri Lanka. La cannella si utilizza per i dolci, molto famosi sono i biscotti alla cannella. Con il suo sapore dolce particolare e aromatico, la spezia si presta bene anche per secondi piatti di carne dolce salati. Tra le proprietà della cannell: antinsetticida, battericida, disinfettante, utile contro alitosi, libera le vie respiratorie e contrasta le affezioni del cavo orale. Anche la cannella viene utilizzata come incenso profumante o come ingrediente per oli essenziali.

  • Per 200 grammi di petto di pollo prendete questi ingredienti: 1 bicchiere di latte, una punta di cucciaino di cannella in polvere, mezzo cucchiaino di paprika forte o peperoncino in polvere, mezzo cucchiaino di noce moscata, filo d’olio, sale e pepe qb.
  • Questa è una ricetta da padella antiaderente, dentro dovrete far rosolare il petto di pollo tagliato a cubetti o listarelle. Aggiungete un po’ di latte e le spezie, fate cuocere fino a 20/25 minuti aggiungendo il latte poco alla volta.
  • Quando questo sarà assorbito salare, pepare, servire caldo. Il latte può essere sostituito con la panna da cucina. E’ una ricetta immediata, per cene o pranzi veloci e leggeri da padella alla mano.
  • La carne va servita ben calda, preparate vicino un’insalata verde con i pomodori oppure un contorno fresco di fagiolini e zucchine.

Letture di approfondimento consigliate

  1. La cucina mediterranea
  2. Tutti i nostri articoli di travelfood

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *