Turismo in Colombia, la capitale e altre attrazioni

Chi sceglie la Colombia come meta turistica apprezzerà una regione che offre il meglio del meglio dell’America Latina settentrionale, affacciata sul Pacifico e confine con lo stretto che porterà verso il Messioc e gli Stati Uniti.

La Repubblica della Colombia, con capitale Bogotà che fra poco descriveremo, confina con i seguenti paesi: Vanezuela, Brasile, Perù, Ecuador, Panama, Oceano Atlantico e Mar Caraibico, Oceano Pacifico. Il paese comporende anche le Isole dell’Arcipelago di San Andrés, Providencia e Santa Catalina.

La Colombia rappresenta il sesto paese più esteso del continente e il quarto per popolazione. Bogotà, la capitale, dal 1991 al 2000 si chiamava Santa Fé de Bogotà, sotto dominazione spagnola Bogotà Distrito Capital. Questa città rappresenta un punto di riferimento importante per la Nazione e per l’America Latina, insieme ad altre città importanti come Buenos Aires o Rio De Janeiro è centro importante a livello politico, economico, nazionale e internazionale.

Chi visita la Colombia può scegliere molte città dove alloggiare o da visitare, tutte hanno segni del passato complesso di questa nazione segnata dalla colonizzazione europea, dalle costruzione architettoniche religiose e civili dal 600 fino al primo 900, antiche costruzioni delle popolazioni amerindie più antiche e, alcune, sopravvissute fino ad oggi.

Alcuni appunti su Bogotà

Raccontiamo in questa introduzione come sarà il viaggio nella capitale colombiana. Per bellezza e importanza turistica, Bogotà segue Medellin e Calì, le altre due città più visitate della Colombia. Oltre a cultura, religione e architettura, a Bogotà potrete trascorrere serate piacevoli tra musica, cinema, diertimenti e soprattutto buona cucina.

La capitale è suddivisa in venti quartieri, è situata in cima alle montagne con altitudini oltre i duemila metri.

Ricordatevi di scegliere un abbigliamento adatto ad un paese tropicale, con temperature medie e umide tra i sei e i 22 gradi, un’escursione termina notturna che scende sotto lo zero. Piogge abbondanti tra marzo e maggio, ottobre e novembre.

La moneta usata è il peso colombiano, 2400 pesos corrispondono ad un euro, ricordate di cambiare i soldi prima di partire e che il dollaro è la seconda moneta più utilizzata dai turisti per il pagamento.

Attrazioni e trasporti

I trasporti a Bogotà non sono efficienti, la prima metropolitana arriverà nel 2024. Per gli spostamenti veloci esiste un servizio di autobus giornaliero chiamato TransMilenio, nato nel 2000 è composto da nove linee autobus identificate con le lettere. Viene utilizzato per spostarsi in tutta la città e funziona bene.

Tra i venti quartieri di Bogotà riuscirete a scoprire strade e edifici pittoreschi, addirittura in stile Tudor Revival nato in Inghilterra a metà del XIX Secolo. Le attrazioni principali si trovano a La Plaza de Bolìvar, cuore della città vecchia che vede sorgere la Catedral Primada De Colombia, il Palazzo di Giustizia e il Campidoglio Nazionale di Colombia, la sede ufficiale della Repubblica.

Monserrate con il suo santuario e una panoramica dall’alto della città rappresenta meta di pellegrinaggio per i fedeli, luogo di visita e fotografia per i turisti.

Il nostro articolo si conclude consigliando la visita dei musei del Botero e Nacional De Colombia, Mambo e dell’Oro del Banco della Repubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *