Come rimanere sempre connessi, anche in vacanza

Tutta la nostra vita viaggia su Internet ad una velocità crescente che spesso ci sfugge di mano: senza che ce ne accorgiamo la necessità di rimanere sempre connessi diventa impellente. Pensiamo solo a quanto sia importante avere possibilità di utilizzare l’app di messaggistica più scaricata al mondo: Whatsapp. Non potremmo privarci di questa rapida, abitudinaria, divertente ed efficace comunicazione, soprattutto quando siamo in vacanza. Infatti quel che vogliamo fare è condividere subito foto con i nostri contatti, sentire amici e parenti per raccontare come sta procedendo la nostra vacanza. Esistono diversi modi per rimanere sempre connessi, anche quando siamo in viaggio o raggiungiamo il luogo delle nostre vacanze.

Chiavetta: la connessione a portata di mano

Se decidiamo di comprare una chiavetta USB per la connessione Internet, possiamo collegarvi qualsiasi computer e al suo interno c’è tutto quel che ci serve per rimanere sempre connessi. Ovviamente bisogna valutare la chiavetta che più ci conviene, essere consapevoli di offerte e gestori di qualità. Solitamente una chiavetta, presenta un limite massimo di 70,87 giga al mese, un valore non male se facciamo un uso medio alto di Internet.

Acquisto di un modem: opzione seconda casa

Possiamo anche decidere di comprare un modem: i Giga saranno molti di più e anche la velocità di navigazione sarà di gran lunga superiore. Alcuni pacchetti internet con rete fissa presentano un’opzione interessante, ovvero quella della seconda casa. Questo significa che possiamo avere la stessa connessione nella casa dove abitiamo e in quella in cui andiamo in vacanza, con un offerta allettante. Però non tutti decidono di intraprendere questa via, soprattutto per quanto riguarda la connessione in vacanza, in quanto i costi possono essere eccessivi. Potremmo spendere 70 euro circa al mese: conviene molto di più una chiavetta da poter portare sempre con se, oppure come vedremo una connessione con hotspot.

Smartphone come hotspot: cosa sapere?

Ormai da diversi anni è presente all’interno del nostro cellulare, un’opzione che permette di condividere la connessione Internet. Questa è determinata dal tipo di offerta che presentiamo, il numero di GB ormai è quel che conta maggiormente. Infatti le chiamate o gli SMS, sono decisamente passati di moda e tutto funziona e necessita di connessione Internet. La comunicazione è diventata molto più rapida, sicura e fluida. L’hotspot ci consente quindi, se partiamo per un viaggio, di poter collegare il nostro PC. Lo smartphone funge così da modem, e altri dispositivi possono agganciarsi al suo wifi. Probabilmente questa soluzione è quella più utilizzata per coloro che vogliono rimanere sempre connessi, anche in vacanza. Basta ottenere una SIM dati con internet illimitato, quindi con giga illimitati, per stare tranquilli. Di queste offerte ce ne sono tantissime, basta scegliere il gestore che ci ispira maggiore fiducia ed il gioco è fatto. Il costo non è così alto anche se si tratta di offerte con GB illimitati, di solito ci si aggira intorno ai 10 euro. Ovviamente più dispositivi possono collegarsi all’hotspot del nostro cellulare, sia che si tratti di altri smartphone, PC oppure smart TV.

Conclusione

Per rimanere sempre connessi, anche quando siamo in vacanza, possiamo optare per le tre soluzioni sopra riportate. Sicuramente l’opzione più comoda, facile, conveniente in termini di spesa è quella dell’hotspot. Il cellulare è diventato il perno intorno a cui gira tutta la nostra vita, lo scrigno contenente sempre tutto quello che desideriamo. Motivo per cui risulta molto più comodo che lo smartphone possa, tramite una semplice sim con giga illimitati garantirci una connessione dati rapida e sempre a portata di mano. Inoltre per essere sicuri che la connessione sia efficace anche in alta montagna o in campagna, si consiglia di valutare quali e quanti ripetitori sono presenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *