Salento in autunno: cosa fare e vedere

Il turismo fuori stagione del Salento

Si sa, il Salento vive il suo periodo di massimo splendore durante il periodo estivo, e questo soprattutto grazie alle sue spiagge spettacolari. Ma questo territorio ha davvero tanto da offrire sotto tutti i punti di vista, e sono molte le possibilità che ci vengono offerte anche in un periodo “fuori stagione” come l’autunno.

Cosa possiamo fare durante una vacanza in Salento in questo periodo? Scopriamolo insieme.

Visitare le riserve naturali

Tra le aree protette più belle da visitare ci sono le Saline dei Monaci, un posto suggestivo tutto da ammirare non lontano da Porto Cesareo. Una flora marina tipica della macchia mediterranea, fatta di ginestre selvatiche, mirto e lentisco, in grado di creare un’atmosfera dai colori vivaci e dai profumi intensi. I fenicotteri rosa che abitano l’area rendono il tutto ancora più suggestivo. Prenotando un B&B a Porto Cesareo potremo facilmente raggiungere questa riserva, come anche anche l’area di Porto Selvaggio.

Questa vasta porzione di macchia mediterranea ha al suo interno dei percorsi di trekking che ci condurranno direttamente ad alcuni dei punti panoramici più interessanti e caratteristici della costa, come quello che si può ammirare dalla Torre dell’Alto. I Laghi Alimini, vicino Otranto, come anche le Cave di Bauxite e l’area protetta dal WWF Le Cesine rientrano tra gli altri posti imperdibili durante il nostro soggiorno.

Tappa nelle città più importanti

Il Salento è anche una terra ricca di storia e cultura. Lecce è la città più rappresentativa del barocco leccese, lo stile che contraddistingue la zona e che fa dell’eccesso e la cura dei dettagli nelle facciate la sua peculiarità.

Gallipoli, Otranto e Nardò sono tra i centri più importanti che ci riempiranno letteralmente gli occhi di bellezze sia paesaggistiche che artistiche.

In bici nelle campagne

In Salento esistono alcuni percorsi cicloturistici davvero interessanti, adatti per chi non va di fretta ma vuole semplicemente immergersi nella parte più verace del territorio, visitando le sue campagne fatte di terra rossa, muretti a secco, alberi di ulivo e fichi d’india. Molto facilmente potremo raggiungere gli itinerari che costeggiano la spiaggia, per una salutare passeggiata che ci farà riempire i polmoni di aria pulita e iodio.

Degustazioni nelle masserie

Il Salento è anche una terra di ottimi vini rinomati a livello internazionale. Tra questi troviamo il Primitivo di Manduria, il Negramaro del Salento o il Salice Salentino. Un’alternativa interessante è quella di prenotare una degustazione a base di vino, formaggi, salumi e piatti tipici della zona, per gustare appieno le bontà tradizionali.

Andare al mare

Andare al mare in autunno? Ebbene, per quanto i mesi di Settembre, Ottobre e Novembre non siano molto affidabili dal punto di vista meteorologico, noi consigliamo di portare il costume anche in questo periodo. Non sono rari i giorni in cui la temperatura si aggira intorno ai 25 gradi. Se siamo fortunati potremo goderci la spiaggia con pochi altri bagnanti e fare un bagno in un mare cristallino che in estate difficilmente riusciremmo a trovare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *