Guida alle crociere sul Nilo: in che periodo andare a cosa visitare

L’Egitto è una terra unica e affascinante, un paese immerso in un’atmosfera magica, in cui ogni angolo trasuda storia e mistero. Ma l’Egitto non è solo il paese delle piramidi e dei templi. Le attrazioni non mancano, così come gli scenari fantastici e le città da visitare. Un’esperienza unica, che chiunque dovrebbe fare viaggiando in questo paese, è quello di una crociera sul Nilo. Il mitico fiume che attraversa l’Egitto e attorno a cui si è sviluppata una delle civiltà più antiche e famose del mondo offre panorami stupendi e permette di visitare varie zone di interesse turistico.

Innanzitutto, il periodo migliore in cui fare una crociera sul Nilo è fra dicembre e febbraio, quando la temperatura è alta, sì, ma non troppo umida. Nei mesi estivi l’Egitto è davvero caldo, arrivando a volte a superare i 40°. Scegliendo la bassa stagione (marzo/aprile, oppure ottobre/novembre) si può godere di hotel più tranquilli e di meno file ai siti turistici più famosi. Le crociere partono durante tutto l’anno, ma è sempre meglio evitare i periodi troppo caldi.

Il Nilo, con i suoi 6.700 km, è il secondo fiume più lungo del mondo. Le crociere salpano tra Aswan e Luxor, ed effettuano fermate per visitare i templi a Kombo, Edfu ed Esna. Si tratta di un percorso di 200 km, della durata di 3 o 4 giorni, pieno di bellezze archeologiche e di monumenti antichi – senza contare la vista stupenda che si gode sulle rive del Nilo, in particolare all’imbrunire.

E’ anche possibile effettuare crociere più lunghe. In questo caso, il viaggio parte da Luxor, e si dirige verso Dendera e Abydos, due località rinomate per la presenza di alcuni dei templi più grandi e famosi dell’antico impero egiziano. Oppure si può visitare Sohag, El Amarna e Ashmunein, in un viaggio di 10 giorni che termina al Cairo, la capitale dell’Egitto moderno.

La vita lungo il fiume è uno spettacolo unico, con posti stupendi in cui antico e moderno si incontrano come in nessun’altro paese. Non è raro vedere vecchi carretti trainati da asini vicino a moderni internet café. E in qualunque angolo d’Egitto i tramonti sono tra i più magici del mondo.

Ma quali sono i luoghi più belli da visitare in crociera? Luxor è una città prettamente turistica, in cui sorge il famosissimo tempio. Un tempo città sacra dell’Egitto dei faraoni, adesso è una località turistica, piena di colori e di attrazioni. A poca distanza si trova Karnak, che ospita un complesso templare unico e affascinante.  A una notte di viaggio da Luxor si trova poi Edfu. Qui è possibile ammirare il tempio omonimo, dedicato alla divinità del sole Horus.

Lungo il corso del Nilo si trova anche Assuan (che molti conosceranno per la presenza dell’omonima diga), un meraviglioso centro costiero dall’architettura moderna e curata. Con l’autobus da qui è possibile raggiungere il tempio di Abu Simbel: sicuramente vi sarà capitato di ammirare, in foto o in qualche video, questo complesso stupendo.

Una crociera sul Nilo è uno dei modi più rilassanti per vivere una vacanza in Egitto, toccando in pochi giorni tutte le maggiori attrazioni turistiche del paese. Un’occasione da non perdere se programmate un viaggio nell’affascinante terra dei faraoni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *